Catturare un dettaglio: 4 semplici suggerimenti da non sottovalutare

“Catturare” un dettaglio non è mai così semplice come sembra. Oggi vi propongo pochissimi (ed essenziali) suggerimenti, che spesso diamo per scontato, per cercare di immortalare un dettaglio che vi ha particolarmente colpito tramite la fotografia.

| Leggi anche le mie considerazioni e suggerimenti sulla fotografia e l’arte.

Disclaimer: attenzione, questo articolo contiene affiliate links, per cui ad ogni click o vendita mi sarà accreditata una percentuale di guadagno dalle aziende pubblicizzate. Ho aderito a tutti i programmi di sponsorizzazione, dunque ve li consiglio davvero e vi scrivo in modo sincero. Per dubbi o chiarimenti vi invito a leggere la Privacy & Cookie Policy del mio sito web, buona lettura.

 

Ti piace il mio blog? Iscriviti alla mia newsletter.

* Foto tratta dal mio portfolio fotografico.

1. Dunque, qual è il primo passo da fare per fotografare un dettaglio?

Prima cosa fondamentale: spegnete il cellulare o la macchina fotografica.

In che senso? Devo scattare una foto, perché dovrei spegnere tutto? La domanda è del tutto legittima.

Vi ricordate? Avevo già detto questo parlando del modo in cui provo a fotografare in contesti musicali.

La cosa più importante all’inizio è capire cosa volete fotografare o che emozione volete immortalare. Dunque, per riportare qualcosa in una foto, bisognerebbe prima averla osservata bene e in qualche modo “vissuta”.

Osservate bene, provate a contattare le diverse emozioni che in quel momento avete dentro e solo quando avete capito cosa voler mettere in risalto nelle vostre foto.. scattate!

Hai un negozio/brand? Bene, incrementane la visibilità!

2. Secondo suggerimento: focalizzatevi su pochissimi dettagli.

Spesso, quando si ha l’intenzione di fotografare qualcosa, si tende ad inserire troppi elementi nella foto. E’ un “errore” comune che porta ad una sorta di confusione: infatti, il rischio è quello di avere una foto che ritrae troppi elementi, messi lì senza dar loro la giusta priorità.

Date priorità ad uno o due elementi su cui volete focalizzare l’attenzione. Quei dettagli, in automatico, verranno messi in risalto rispetto agli elementi secondari della scena.

Senza andare troppo lontano, vi faccio un esempio utilizzando uno dei miei scatti.

* Foto tratta dal mio portfolio fotografico.

Ho scattato questa foto tanti anni fa a Londra con una semplice macchina digitale compatta. Gli elementi (di maggior rilievo) presenti nella foto sono tre: un lampione, il famosissimo London Eye e il Tamigi, e una parte di un palazzo storico situato nella parte destra della foto.

Ho scelto di “organizzare uno scatto” inserendo dentro solo questi tre macro dettagli. Successivamente, ho deciso di mettere in risalto, solo uno di questi tre dettagli, ovvero il lampione che è situato in primo piano nella foto. Dunque, il risultato della foto è che il lampione è il dettaglio primario della foto.

Se dovessi sintetizzare, i piccolissimi procedimenti che ho messo in atto per scattare questa foto direi che:

  1. Ho scelto tre elementi, utili per comporre la mia foto.
  2. Ne ho messo in risalto uno solo, così facendo questo unico dettaglio principale attira a sé (o almeno spero) l’attenzione di chi osserva la foto.

La curiosità di chi osserva una foto, spesso è suscitata dall’attenzione che voi stessi decidete di dare, dunque assegnare la priorità ad un elemento piuttosto che ad un altro è fondamentale.

| Nel frattempo, se ti piace questo articolo, lasceresti un like? Mi faresti davvero molto felice.

Iscriviti al mio gruppo facebook per i bloggers

3. Seguite un motivo visivo o la geometria di un luogo particolare

Quante volte vi sarà capitato di avere davanti un edificio o un luogo strutturato in modo così originale da darvi l’impressione di un disegno geometrico?

Sicuramente vi sarà capitato tantissime volte.. benissimo! Questa è una delle semplicissime regole efficaci per una buona composizione, eccone un esempio.

La foto è di Anaïs Redant, ed è tratta dal portale Unsplash.
Questa composizione è un esempio perfetto.

Non importa che le linee siano sempre perfette e dritte, a volte l’originalità sta anche nell’imperfezione delle linee geometriche, ne è un esempio questo scatto, tratto dal mio portfolio fotografico, dove ho cercato di comporre una foto con un semplice elemento situato su una superficie dalle linee imperfette.

* Foto tratta dal mio portfolio fotografico.

Come prenderti cura del tuo amico a 4 zampe

4. Dove posso trovare le regole essenziali per la composizione di una foto?

Bene, a questa domanda potrei rispondervi in decine di modi diversi tra loro. La risposta più obiettiva che vi possa dare in questo momento sta proprio nel suggerimento di un libro: L’occhio del fotografo di Micheal Freeman che potete trovare qui sotto.

Questo, secondo me, è uno dei testi migliori per chi vuole avvicinarsi alle tecniche basilari della composizione degli scatti. Esso, contiene infatti, le regole principali ed essenziali della fotografia e fornisce centinaia di esempi utili all’applicazione di quelle regole essenziali. E’ adatto a tutti e il suo linguaggio è abbastanza semplice e scorrevole.

In alternativa a questo testo, per tutti coloro che padroneggiano la lingua inglese, consiglio di acquistare le video lezioni di CreativeLive mirate proprio all’acquisizione delle regole basilari e avanzate della fotografia. Proprio in questi giorni, tra l’altro, molte delle lezioni sono in saldo!

Se invece, volete cambiare la vostra attrezzatura fotografica vi consiglio di dare un’occhiata a KEH Camera, un sito web, che permette ai fotografi professionisti e agli appassionati di fotografia di acquistare e vendere una vasta gamma di attrezzatura fotografica: dal corpo macchina agli obiettivi, passando per gli accessori utili alla fotografia. Vi ricordate, ne avevo parlato qualche settimana fa.. tranquilli, il sito web è affidabile e ben strutturato!

Avete già imparato queste poche regole basilari, ne siete super soddisfatti, vorreste aprire un vostro blog (o sito web) o vorreste stampare i vostri scatti? Ecco, la piccola lista dei migliori servizi per la realizzazione di stampe e fotolibri:

  1.  Blurb
  2. Mixbox
  3. Pastbook
  4. Zazzle

Lascia il tuo messaggio nel libro dei visitatori

Queste erano solo alcuni dei miei suggerimenti per catturare un dettaglio. Qui, ho spiegato invece come catturare un dettaglio perfetto in una persona. Spero che questi piccoli suggerimenti vi siano d’aiuto. Attendo i vostri pareri e le vostre foto nei commenti, sarò ben felice di vederli!

READ IT ON FACEBOOK

ALTRI ARTICOLI DAL BLOG:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.